Dopo una frequente corrispondenza con Dino Tigellino, prima sul qs blog  e poi via mail, pubblico quanto si è riusciti a trovare, on line e per esperienza diretta, sullo smontaggio delle semiautomatiche spagnole. Premetto che il tutto è nato da una richiesta che mi fu fatta su qs blog da Dino Tigellino, che mi ha autorizzato a pubblicare quanto scrittomi via mail. Il link che segue è quello di un sito canadese da cui ho preso le immagini, tranne l’esploso di cui non ricordo la fonte. Spero possa essere d’interesse per qualcuno.

Da: dino tigellino <dinotigellino@gmail.com>
Data: 28 febbraio 2009 15:03:27 GMT+01:00
A: Luciano Mastrascusa <dsign@email.it>
Oggetto: Postilla

Segnerò questo giorno sul calendario, non per la giornata lavorativa,
fiacca come al solito, ma per essere riuscito a smontare l’Astra!!!
Anzitutto ti invito, quando avrai tempo (sono passato al Tu, scusa) a
confrontare il link canadese con se stesso: se leggi bene i passaggi
di smontaggio, noterai che i numeri cui fa riferimento il testo non
sono esattamente quelli del LORO spaccato, ma sono proprio quelli
dell’esploso che mi hai mandato TU😀
Dopo attenta lettura, sono passato alla pratica ed ho appurato che,
aperto il carrello con caricatore vuoto ed estrattolo, anche mandando
in sicura la leva medesima, la canna che fuoriesce non si riesce a
farla ruotare; in pratica nella parte bassa della scocca della pistola
ci sono 5 righe che si incastrano con le omologhe nella parte iniziale
di canna o frontale di camera di scoppio; se non si fa ruotare il
tutto in senso orario tenendo la canna verso l’esterno, non è
possibile sbloccare nè carrello nè canna. Allora, forse è meglio
togliere prima la molla, appogginado la pistola sul tavolo dalla parte
posteriore  (mi è partito il tappo, facendo 6 rimbalzi col
sottitto!!!) e per farlo, bisogna sbloccare il tappo A BAIONETTA ma
per farlo lo si deve sbloccare, utilizzando il sellino del caricatore
a mo di cacciavite e premendo il bordino in acciaio che circonda la
canna, che è a baionetta contraria e si incastrano l’uno nell’altro!
Accompagni dolcemente tappino nero e bussolotto in acciaio con la
forza della molla (la pistola la appoggiavi col cane sul tavolo);
estratta la molla e avendo carrello e canna più liberi, cerchi con le
mani di far fare un quuarto di giro alla canna in modo che il frontale
della camera di scoppio ruoti verso il basso la tacca su cui confligge
l’estrattore et voilat, il carrello viene via (a fatica, perchè i
fermi continuano a trattenerlo, ma basta un colpetto con la mano); si
estrae pure la canna e si può pulire la base di scorrimento del
carrello e il cane. Se si toglie il perno accanto al mirino, sul
carrello superiore, viene via il percussore con la sua molla, ma
occorre un chiodino d’acciaio e martellino da modellismo dal di sotto.

Da: dino tigellino <dinotigellino@gmail.com>
Data: 06 marzo 2009 16:57:14 GMT+01:00
A: Luciano Mastrascusa <dsign@email.it>
Oggetto: Re: Postilla

Accidempoli, avevo dimenticato: una volta capito come si smonta una
cosa senza romperla, la rimonto facilmente. Ti consiglio di stampare
la mail dove ti spiego i miei trucchi, perchè da quel sito non si
capiscono…
Ricorda: per far girare la canna il movimento deve essere fluido e non
spingere troppo indietro il carrello, ma soprattutto, è PIÙ FACILE
farlo dopo aver smontato la molla!!!

astra2a1astra2b1astra2c1astra2d1astra2e1astra2f1astraesploso32

http://www.marstar.ca/AssemblyAstra.htm

e questo qui sopra è il sito canadese di cui parlavo in precedenza, per comodità inserisco anche i pacchetti di testo da leggere in sincrono con le foto sopra e facendo riferimento alla numerazione indicata nell’esploso, quest’ultimo è visionabile e scaricabile in dimensione maggiore (basta cliccarci sopra)

0.        Note: mechanically, the Models 400 and 600 are similar. The Model 600 is 3/4″ shorter. The front-to-back grip depth is less in the Model 600 because of the shorter cartridge it fires. Most parts are not interchangeable but the takedown sequence is similar.

1.        To field strip for general cleaning, first clear chamber and remove magazine (30). Pull slide (4) to rear, then rotate safety catch(38) up as slide is moved forward until catch engages slide. Rotate barrel (12) as shown, until it is released from frame (31) and engaged with slide. Release safety catch and move barrel and slide forward off frame.

2.        To disassemble, first clear chamber and remove magazine. Place pistol, muzzle up, on table. Depress barrel bushing (2) with magazine floor plate or screwdriver. Turn barrel bushing lock (1) either way until it holds barrel bushing. Grip barrel bushing and lock firmly with both hands and turn lock 1/4 turn, releasing recoil spring (3). Remove recoil sprig, bushing, and lock. Barrel and slide are removed from frame as in field stripping.

3.        L-shaped retainer pins ( 7 & 8 ) retain the extractor (5) and the firing pin extension (11). Remove pins by prying up with a small screwdriver or punch. When reassembling firing pin spring (9), firing pin (10), and firing pin extension before inserting the  retainer pin (7).

4.        Remove the 4 grip screws (43) and the grips (21 & 42). Replace magazine (30) in frame. Insert punch through hole in frame below trigger bar (35). Hold hammer (13) with thumb and pull trigger, allowing hammer to fall until upper plunger (27) stops against punch. Remove magazine. Drift out hammer pin (20) from left side and remove hammer. Hold upper plunger with drift and remove punch. Remove upper and lower plungers (27 & 29) and hammer spring (28).( Model 600 has no lower plunger.)

5.        Most Model 400 pistols have magazine catch as shown here. Remove magazine catch stop (26). Drift out grip safety pin (25), remove grip safety (22), and push out magazine catch (24) in direction indicated. It is unnecessary to remove side magazine catch on late Models 400 and 600 pistols.